Sformato di sardoni

2013-01-18
Sformato di sardoni
La sformato di sardoni è un secondo a base di pesce di origine Venete. Questa ricetta presenta una bassa difficoltà di preparazione e richiede 30/ 35 minuti per l’ottenimento.

Ingredienti

  • 500 grammi di sardoni
  • 300 grammi di pomodorini ( ciliegina )
  • pan grattato ( quanto basta)
  • 50 grammi di burro
  • 500 grammi di pasta all'uovo fresca
  • 50 grammi di olio extravergine d'oliva
  • mezzo limone
  • mezza cipolla
  • pepe
  • sale
  • mezzo bicchiere di aceto
  • mezzo bicchiere di vino bianco possibilmente secco
  • un pizzico di peperoncino
  • uno spicchio d'aglio
  • Besciamella:
  • 90 grammi di farina
  • 90 grammi di burro
  • noce moscata
  • pepe
  • sale
  • un litro di latte
  • mezzo litro di fumetto di pesce

Preparazione

Step 1

La prima fase di preparazione consiste nel lavaggio dei sardoni e nella successiva eviscerazione dei pesci. Dopo di che disporli in modo ordinato all'interno di una pentola e condirli accuratamente con il pepe macinato (possibilmente) fresco, un pò di peperoncino (ovviamente se vi piace), dell'aceto, del vino, una spremuta di limone, una manciata di pane grattugiato e infine una bella noce di burro.

Step 2

Far bollire il tutto per dieci- quindici minuti a fiamma alta. In seguito eliminare le lische presenti nei sardoni e metterle insieme al loro stesso sugo di cottura. Nel frattempo in una padella preparare un sugo, utilizzando i pomodorini ciliegina.

Step 3

Prima di tutto far soffriggere l'olio extravergine d'oliva con la cipolla e l'aglio, quando saranno dorati versare il pomodorino, far soffriggere il tutto per un tempo variabile, dopo di che aggiungere i sardoni e il suo stesso fumetto per allungare un pò il tutto, salare e pepare a piacere e lasciare che bolla.

Step 4

Successivamente procedere come se si preparasse la lasagna; alternare con uno strato di pasta, uno di besciamella e uno di sardoni. Giunti al termine mettere in fono a 190 gradi per 10 15 minuti. Sfornare, impiattare e servite ancora caldo.

Questo piatto può essere abbinato molto bene con un vino bianco dalla buona struttura, che sia fresco soprattutto di acidità, morbido e dall’aroma di frutta per tal motivo si consigliano: il Monreale Grillo o l’Alto Adige Pinot Bianco.
  • Persone : 4
  • Preparazione :
  • Cottura :
  • Pronta in :