Bavette seppie e radicchio

2012-05-27
Bavette alla seppia e radicchio - Primi Veneto
Valutazione media utenti

(4.8 / 5)

4.8 5 5
Vota questa ricetta

5 persone hanno già votato

Condividi

Ingredienti

  • 500 gr di bavette fresche o in alternativa 350 g di bavette confezionate
  • 300 g di seppie fresche o decongelate
  • 1 cespo di radicchio rosso di circa 350 g
  • 12 pomodori ciliegino
  • 4 capperi salati
  • un paio di acciughe salate
  • 1 cipollotto
  • 1 spicchio d'aglio
  • 3 cucchiai di grana o parmiggiano grattugiato
  • 1/2 bicchierino di vino bianco
  • 3/4 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 1 noce di burro
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • peperoncino tritato, sale e pepe a piacere

Preparazione

Fase 1

Pulite e lavate le seppie, il cespo di radicchio, i pomodori ciliegino, le acciughe e i capperi. Mettete da parte 8 foglioline di radicchio dalla parte centrale. Affettare a fettine sottili la seppia e separatamente il radicchio restante. Dividere a metà i pomodorini o se sono molto grossi in 4 parti. Tritate finemente il cipollotto e separatamente il prezzemolo.

Fase 2

In una casseruola di circa 40 cm fate sciogliere il burro e aggiungete l'olio extra vergine di oliva, quando il burro sarà completamente sciolto e caldo aggiungete prima l'aglio e il cipollotto, quando iniziano a dorarsi, unite il peperoncino, i capperi e le acciughe spezzettate a mano. Lasciate soffriggere il tutto ancora un paio di minuti. Aggiungete le seppie e insaporire con sale e pepe a piacere. Amalgamate bene il tutto mescolando con un cucchiaio di legno, unite il mezzo bicchiere di vino bianco, lasciatelo svaporare, quindi aggiungere i pomodorini spezzettati e proseguire la cottura per altri cinque minuti

Fase 3

Nel frattempo fate bollire le bavette in abbondante acqua salata, scolate la pasta al dente e versatela nella casseruola. Aggiungere il formaggio grattuggiato, e amalgamante il tutto mescolando con cura per uno o due minuti. Aggiustare eventualmente di sale e pepe. Guarnite i piatti di portata con le foglie di radicchio che avevate conservato eventualmente tagliate a striscie sottili per la lunghezza. Versate sopra la pasta con la salsa e spolverate ogni piatto con il prezzemolo che avevate tritato in precedenza.

Si tratta di un piatto unico, eventualmente da accompagnare a un secondo leggero: verdure e una fetta di scamorza grigliate.

Vino consigliato: Greco di Tufo