Spaghetti polpo e pomodorini

2012-02-14
Spaghetti polpo e pomodorini

Il polpo è un esemplare marino che vive tra gli scogli e sui fondali ricchi di alghe. La sua carne è molto saporita e sono maggiormente apprezzati i polpi di piccole dimensioni. I sistemi di cottura che rendono al meglio il sapore di questi molluschi sono “in umido” o “previa bollitura”. Tra tutti i molluschi il polpo è sicuramente quello che più si presta alla preparazione di primi piatti. Vediamo come si cucinano gli spaghetti con il polpo e i pomodorini.

Ingredienti

  • 4 polpi di media dimensione
  • 500 gr di pomodorini
  • 400 gr di spaghetti
  • un piccolo spicchio d'aglio
  • olio extra-vergine d'oliva
  • sale
  • un pizzico di peperoncino piccante tritato
  • prezzemolo fresco
  • buccia di limone

Preparazione

Step 1

Pulite i polpi eliminando la pellicina di cui sono ricoperti, partendo dal sacco verso i tentacoli, estraete il becco e gli occhi e lavateli abbondantemente sotto il getto dell'acqua fredda. Fateli colare e trasferiteli in un tegame, meglio se di terracotta. Aggiungete abbondante olio extra-vergine d'oliva, il sale, il peperoncino, i pomodorini che avrete precedentemente tagliato a filetti e l'aglio tritato. Coprite e lasciate cuocere a fiamma moderata per circa 40 minuti rigirando spesso con un cucchiaio di legno.

Step 2

A cottura ultimata sollevate i polpi, adagiateli in un piatto e teneteli in caldo. Intanto portare a bollore abbondante acqua salata, buttate gli spaghetti, colateli al dente e versateli nel sugo dei pomodorini. Amalgamate bene la pasta con il sugo, dividetela in porzioni, guarnite ogni piatto con un polpo e spolverate con il prezzemolo tritato.

Step 3

Date un tocco personale al piatto aggiungendo un pizzico di scorza di limone grattugiata. Servite in tavola: il successo è garantito.

Un suggerimento utile:
-Un vino che ben si sposa con il sapore del polpo è il Fiano di Avellino, un bianco secco dal profumo intenso e gradevole.
-Ricordatevi di mettere in tavola anche delle fette di pane casereccio, per chi non sa rinunciare alla classica “scarpetta”.

  • Persone : 4
  • Preparazione :
  • Cottura :
  • Pronta in :