Loader

Coda di rospo alle olive

2012-11-13
  • Porzioni: 4
  • Tempo di preparazione: 10m
  • Tempo di cottura: 20m
  • Pronto in: 30m
Voto medio dei membri

forkforkforkforkfork (4 / 5)

4 5 4
Valuta questa ricetta

fork fork fork fork fork

4 La gente ha valutato questa ricetta

Ricette correlate:
  • Scampi alla busara

    Scampi alla busara

  • polpo con patate

    Insalata di polpo con patate

  • Salmone alla piastra

    Salmone alla piastra

  • Spaghetti con gamberetti, pomodorini e prezzemolo

    Spaghetti con gamberetti, pomodorini e prezzemolo

  • Nasello in padella

    Nasello in padella

La coda di rospo alle olive è un piatto tipico molisano; piatto molto particolare che si prepara in poco tempo.

Ingredienti

  • 800 - 900 g di coda di rospo
  • 1 carota
  • 1 cipolla
  • 600 g di pomodori maturi
  • 100 g di olive verdi
  • 2 spicchi d'aglio
  • 1 mazzetto erbe aromatiche
  • 1 limone ( succo)
  • 1 acciuga salata
  • 1 bicchiere di vino bianco secco
  • 2 cucchiai di farina
  • 4 cucchiai di olio d'oliva
  • sale
  • peperoncino q.b.

Metodo

Passo 1

La prima cosa da fare è un tritato di verdure, cipolla, carota, aglio ed erbette aromatiche; contemporaneamente prendete i filetti di coda di rospo e infarinateli, dopo di ché, versate nella casseruola l'olio, portatelo ad una media temperatura e versate il tritato di verdurine ed il pesce infarinato.

Passo 2

Successivamente girate i filetti, in modo che assumano una colorazione dorata in modo uniforme; a questo punto aggiungere il vino bianco e aumentate la fiamma, lasciate evaporare una parte del vino e abbassate la fiamma, a questo punto aggiungete i pomodori maturi.

Passo 3

Aggiungete sale e pepe, ponete un coperchio sulla padella e fate continuare la cottura. Fate trascorrere all'incirca 15 minuti e aggiungete l'acciuga salata e le olive e lasciate cuocere per altri 2 minuti. Alla fine aggiungere il succo di limone e servire in una pirofila.

Per la preparazione: gli strumenti che servono per la preparazione sono una padella,un coltello,un tagliere e un mestolo.
Un ottimo vino da associare a questa pietanza, è sicuramente un vino rosato, di medio corpo, prodotto in Puglia; ma potrebbe essere abbinata anche a vini come l’Aglianico del Taburno Rosato Docg ( di origine Campana, in particolare del Beneventano, 12°C), l’Albugnano Rosato Doc (tipico vino di Asti con gradazione alcolica 11°C) o il Bolgheri Rosato Doc (origine Toscana, di Livorno, con gradazione alcolica di 11.5°C); un piatto da associare a questa pietanza potrebbe essere, per rimanere in tema un piatto al ragù di coda di rospo o semplicemente un primo a base di pesce.