Bisatto con amoi

2012-12-14
Bisatto con amoi
Il bisatto con amoi è un piatto tipico della cucina Veneta. Il bisatto non è altro che il nome dialettale dell’anguilla, mentre gli amoi sono gli amoli, una varietà di prugne selvatiche dal gusto abbastanza aspro, che nascono sul finire della primavera.

Ingredienti

Preparazione

Step 1

Pulire accuratamente l'anguilla, eliminando le viscere, togliendo la pelle in prossimità della testa e lavandola abbondantemente sotto l'acqua corrente, quindi farla a pezzi di circa 5 cm di lunghezza. Asciugarla perfettamente con carta assorbente e passarla nella farina 00.

Step 2

Pulire gli spicchi d'aglio, affettare finemente la cipolla e far imbiondire entrambi in una capiente padella antiaderente con l'olio extravergine d'oliva. Unire l'anguilla infarinata a pezzi, eliminare l'aglio e far sfumare con il vino bianco a fuoco alto. Unire i pomodori pelati e le foglie d'alloro, abbassare la fiamma, pepare e salare a piacimento. Far cuocere per circa 10 minuti l'anguilla a fuoco medio, coprendo la padella con un coperchio.

Step 3

Lavare gli amoli e aggiungerli all'anguilla, proseguendo la cottura per 25 minuti. Se necessario, aggiungere un po' d'acqua calda durante la cottura per evitare che la preparazione si attacchi alla padella. Disporre in un piatto da portata e servire in tavola molto caldo.

Per un pranzo o una cena all’insegna della cucina tipica Veneta, il bisatto con amoi può essere accompagnato da un primo piatto anch’esso appartenente alla tradizione di questa regione, quale il celeberrimo risi e bisi. Il vino da accostare all’anguilla dev’essere rosso e aromatico: la scelta ideale è il Fortana del Bosco Eliceo DOC, fermo o frizzante.
  • Persone : 4
  • Preparazione :
  • Cottura :
  • Pronta in :