Notice: La funzione wpdb::prepare è stata richiamata in maniera scorretta. L'argomento wpdb::prepare() della query deve avere un valore. Leggi Debugging in WordPress per maggiori informazioni. (Questo messaggio è stato aggiunto nella versione 3.9.0.) in /var/www/vhosts/cucinarepesce.com/httpdocs/wp-includes/functions.php on line 5831
Loader

Pasta con seppioline

2012-11-30
  • Porzioni: 4
  • Tempo di preparazione: 10m
  • Tempo di cottura: 30m
  • Pronto in: 40m
Voto medio dei membri

forkforkforkforkfork (2.8 / 5)

2.8 5 5
Valuta questa ricetta

fork fork fork fork fork

5 La gente ha valutato questa ricetta

Ricette correlate:
  • Calamari al forno

    Calamari al forno

  • Spaghetti con gamberetti, pomodorini e prezzemolo

    Spaghetti con gamberetti, pomodorini e prezzemolo

  • Spiedini di scampi alla birra

  • Spiedini di pesce con verdure

  • Spiedini di coda di rospo e prosciutto

Per un cena prestigiosa le penne con le seppioline sono il piatto ideale per chi ama i sapori piccanti, è un primo invitante e facile da preparare.

Ingredienti

  • 400 grammi di penne
  • 500 grammi di seppioline
  • 2 spicchi di aglio
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • 1 scalogno
  • 300 grammi di pomodori pelati
  • sale
  • pepe
  • mezzo bicchiere di olio extra vergine di oliva
  • mezzo bicchiere di vino bianco

Metodo

Passo 1

Pulire le seppioline eliminando la pelle e gli occhi, sciacquate accuratamente sotto l'acqua corrente, tagliatele a listarelle senza buttar via i tentacoli. Preparate un battuto con lo scalogno e gli spicchio di aglio, fatelo soffriggere nell'olio e quando sarà dorato aggiungete le seppioline ed i tentacoli e fate rosolare il tutto per cinque minuti, sfumate con il vino bianco e continuate la cottura per qualche altro minuto, fino a quando il vino non sarà evaporato.

Passo 2

Aggiungete i pomodori pelati, salate, pepate e fate cuocere per venti minuti con il coperchio, sino a quando il sugo si sarà ristretto leggermente. Portate ed ebollizione l'acqua per la pasta, salate, versatevi le penne e colate al dente. Versate la pasta nel sugo e fate saltare un paio di minuti, aggiungete una spolverata di prezzemolo tritato e servite in un piatto da portata.

Si possono abbinare diversi vini bianchi secchi e serviti rigorosamente freddi, come il Greco di Tufo di origine campana dal profumo intenso, caratteristico e con sapore armonico. Un marchigiano come il Verdicchio dei Castelli di Jesi, armonico nel sapore e delicato nell’odore, infine un toscano, il Pomino, dall’odore gradevole e delicato ma asciutto e leggermente amarognolo nel sapore. Questo piatto si può accompagnare con dei gamberoni alla brace sgusciati, disposti su foglie di insalata e serviti con delle ciotoline di salsa rosa, in questo modo funge sia da secondo che come piatto di mezzo.
Tipo di ricetta: Tags: Ingredienti: , , , , , , , ,
Notice: La funzione wpdb::prepare è stata richiamata in maniera scorretta. L'argomento wpdb::prepare() della query deve avere un valore. Leggi Debugging in WordPress per maggiori informazioni. (Questo messaggio è stato aggiunto nella versione 3.9.0.) in /var/www/vhosts/cucinarepesce.com/httpdocs/wp-includes/functions.php on line 5831