Tagliatelle con nero di seppia e gamberetti

2012-07-03
black pasta

Ingredienti

  • 250-300 gr di tagliatelle all'uovo
  • 2 seppie con le sacche di nero
  • 300 gr di gamberetti sgusciati
  • 8 gamberi interi
  • pomodorini pachino a piacere
  • 1/2 bicchiere di vino bianco
  • 1 spicchio d'aglio
  • prezzemolo q.b.
  • olio evo q.b
  • pepe q.b.
  • sale q.b.

Preparazione

Step 1

Per prima cosa, mettere a bollire l'acqua, quindi pulire le seppie, avendo cura di tenere da parte le sacche con il nero, e i gamberi, conservando intera la corazza. Tagliare le seppie a striscioline. In una padella grande far soffriggere l'aglio nell'olio evo senza farlo bruciare, aggiungere quindi le seppie, salare e pepare, sfumare con metà del vino previsto per la ricetta.

Step 2

Dopo pochi minuti, bucare le sacche del nero e introdurlo nella padella con le seppie, girare per bene fino a far uniformare il colore, coprire e lasciar cuocere per circa 20 minuti.

Step 3

In un'altra padella far rosolare in un filo d'olio appena i gamberoni e aggiungere poi i gamberetti, andranno benissimo quelli già sgusciati surgelati. Salare e sfumare con l'altra metà del vino. Lasciar sfrigolare per pochissimi minuti.

Step 4

Nel frattempo l'acqua sarà giunta a bollore, quindi salarla, aggiungere un goccio d'olio evo per non far attaccare la pasta in cottura e far cuocere le tagliatelle. Versare un mestolino di acqua di cottura nella padella con le seppie e col nero, scolare la pasta al dente senza asciugarla del tutto e saltarla in padella.

Step 5

Quando avrà assorbito il colore, aggiungere i gamberetti. Prima di fare questa operazione mettete da parte i gamberoni che vi serviranno per la decorazione del piatto. Spolverizzare col prezzemolo tritato e saltare il tutto.

Step 6

Servite le vostre tagliatelle con nero di seppia e gamberetti aggiungendo su ogni piatto due gamberoni e un pizzico di prezzemolo. Il vostro piatto risulterà bello, colorato ed invitante.

PIATTO DA ABBINARE: grigliata mista di pesce (spada, gamberoni e seppie) con salmoriglio siciliano.

VINO: Etna Bianco D.O.C. 2009, da degustare alla temperatura di circa 8°. Dalle caratteristiche minerali, ideale con crudi di pesce, molluschi, crostacei, grigliate, ma anche zuppe profumate di legumi che ben si legano alla persistenza di questo vino.


Hai provato la ricetta? Nelle tue zone si usano ingredienti diversi? Raccontacelo...

Print
Pinterest