Sardine salate

2012-09-28
Sardine salate

Le sardine salate, tipica ricetta meridionale, possono essere utilizzate in vari modi: per condire paste, insalate, ma anche per guarnire secondi, o per comporre deliziosi antipasti.

Ingredienti

Preparazione

Step 1

Prendere le sardine, lavarle, quindi squamarle, togliere interiora e branchie, e immergerle in una bacinella di acqua fresca precedentemente salata. Lasciarle asciugare su un canovaccio inumidito, finché non saranno ben asciutte.

Step 2

Quindi prendere un recipiente in coccio, e ricoprirne il fondo di sale grosso, abbondando e senza lasciare spazi liberi. Disporre le sardine sul sale, in modo da coprire tutto il fondo del recipiente, quindi ricoprire con un altro copioso strato di sale, poi ancora sardine e di nuovo sale, fino all'esaurimento delle sardine.

Step 3

Quindi coprire il contenitore di coccio con un coperchio, preferibilmente di legno, molto pesante. Lasciare le sardine coperte per almeno due giorni. Dopo due giorni aprire, scolando bene il coperchio, e aggiungere al tutto circa 200 ml di acqua tiepida con un cucchiaino di sale.

Step 4

Lasciare riposare per altri 3-4 giorni, e ripetere la stessa operazione per 5-6 volte, finché non si vedrà che le sardine non perdono più liquido. Aggiungere altro sale e ricoprire bene la superficie ogni volta che si apre il recipiente. Quindi sistemare un coperchio diverso, meno pesante, al posto del primo, e lasciare riposare per altri 50 giorni. Ricordarsi di controllare ogni 6-7 giorni aggiungendo del sale.

Alle sardine sotto sale, utilizzate in vari modi, si può abbinare un vino bianco secco, come il Greco di Tufo. Dopo un antipasto a base di sardine salate, ottimo un piatto di spaghetti allo scoglio.

Ricetta: Tags: Ingredienti: , , ,
  • Persone : 4
  • Preparazione :
  • Cottura :
  • Pronta in :