Pesce spada e melanzane

2013-05-07
pesce spada e melanzane
Valutazione media utenti

(5 / 5)

5 5 1
Vota questa ricetta

1 persona ha già votato

Condividi

Ingredienti

  • 400 g di pesce spada
  • 1 grossa melanzana viola
  • 1 cipolla
  • 1 spicchio di aglio
  • 2 pomodori rotondi, tipo ramato
  • 1 pizzico di origano
  • 1 cucchiaio di prezzemolo tritato
  • 1 cucchiaino di basilico tritato
  • 4 cucchiai di olio extra vergine d’oliva
  • farina tipo 00 q.b.
  • sale
  • pepe

Preparazione

Fase 1

Tagliate a metà la melanzana per il lungo, poi dividete a metà ogni porzione, fino a ottenere spicchi della larghezza di un paio di centimetri. Eliminate la parte centrale ricca di semi da ogni spicchio e procedete tagliandoli a pezzetti di circa un paio di centimetri.

Fase 2

Lavate, asciugate e infarinate leggermente i cubetti di melanzana. Affettate finemente la cipolla, sbucciate lo spicchio d'aglio e schiacciatelo.

Fase 3

In un tegame basso e largo, fate scaldare 4 cucchiai di olio extra vergine di oliva e fate imbiondire l'aglio e la cipolla, avendo cura che non scuriscano. Scrollate i cubetti di melanzana per eliminare la farina in eccesso e deponeteli nel soffritto, lasciandoli dorare a fuoco vivace.

Fase 4

Dopo un rapido tuffo in acqua bollente, spellate e private dei semi i pomodori, quindi tagliateli a listarelle. Uniteli alle melanzane dorate e girate con cura, abbassando la fiamma.

Fase 5

Pulite i tranci di pesce spada eliminando la pelle e l’osso centrale, quindi tagliateli a cubetti di circa 2 centimetri di lato. Unite il pesce alle melanzane e lasciate cuocere per 5 minuti, mescolando con delicatezza. A cottura ultimata, spolverizzate con l’origano, il prezzemolo e il basilico tritati al momento. Aggiustate di sale e terminate con una macinata di pepe nero.

Vino:
Il pescespada ci proietta immediatamente in Sicilia. Quale vino migliore di un Alcamo Bianco, servito molto fresco?Suggerimenti:
– Per eliminare il gusto amarognolo delle melanzane, una volta tagliate a dadini, lasciatele per 10 minuti in acqua molto salata. Prima di procedere alla cottura, sciacquatele con cura sotto l’acqua fredda corrente.