Bavette alle capesante e code di gambero

2012-10-25
Bavette alle capesante e code di gambero

Le bavette alle capesante e code di gambero sono un primo piatto gustoso e ricco di sapori mediterranei, da portare in tavola in occasioni di festa, come il Natale, ma è ottimo anche nelle domeniche estive condito da pomodoro fresco e prezzemolo.

Ingredienti

  • 150 grammi di capesante
  • 150 grammi di gamberi
  • 40 grammi di olio extra vergine d'oliva
  • 1 spicchio d'aglio
  • peperoncino
  • 100 grammi di pomodori pachino
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • sale
  • prezzemolo
  • 400 grammi di bavette

Preparazione

Step 1

Prendete una padella, aggiungete un filo d'acqua e versate all'interno le capesante con il guscio, riscaldate a fuoco medio e attendete qualche minuto che si aprano. Togliete il mollusco e mettetelo da parte, nel frattempo, in abbondante acqua bollente lessate per cinque minuti i gamberi. Quando si saranno raffreddati, dopo averli scolati, togliete le teste e l'involucro e unite la parte interna alla capesante.

Step 2

Adesso è giunto il momento di preparare il sugo. Prendete una padella, aggiungete l'olio d'oliva, l'aglio e il peperoncino e lasciate soffriggere pochi minuti, inserite i pomodorini pachino puliti e tagliati a metà e lasciate cuocere sfumando con un bicchiere di vino per una decina di minuti, poi, aggiunte le capesante e i le code di gambero e lasciate ancora qualche minuto sul fuoco.

Step 3

Assaggiate il sugo e controllate se il sapore è buono o è necessario mettere un po' di sale. A questo punto mettete sui fornelli una pentola d'acqua a bollire con del sale grosso e appena raggiungere la temperatura buttate la pasta e seguite le indicazioni di tempo di cottura riportate sulla confezione.

Step 4

Scolate e riaccendete la pentola con il sugo e versateci la pasta mantecando. Servite ogni piatto aggiungendo qualche foglia di prezzemolo a crudo.

La ricetta non è molto difficile da preparare e inoltre va accompagnata con un bicchiere di vino bianco del sud Italia, preferibilmente Campano, come la Falanghina. Se pensate di introdurre questa pietanza all’interno di un lauto pasto, potete preparare degli antipasti con crema di scampi e farla seguire, come secondo piatto, da una frittura di calamari o un soutè di cozze e vongole.

  • Persone : 4
  • Preparazione :
  • Cottura :
  • Pronta in :