Aringhe marinate

2012-10-31
Aringhe marinate

Ingredienti

Preparazione

Step 1

Il primo passo da compiere è quello di mettere le aringhe in una terrina con dell'acqua fredda, per un periodo di tempo di circa tre ore, in maniera tale che le aringhe stesse non diventino secche: trascorse le tre ore, queste dovranno essere tolte dalla terrina e lasciate a sgocciolare.

Step 2

Nel frattempo che queste sgocciolino, occorre lavare accuratamente tritare finemente le carote e le cipolle, schiacciare gli spicchi d'aglio e metterli a cuocere per circa dieci minuti in una pentola nella quale andrà versato il vino e l'aceto: mentre questi ingredienti cuociono a fuoco moderato, e dopo aver verificato che le aringhe abbiano terminato di sgocciolare, si può passare alla loro cottura, semplicemente mettendole a bollire in una pentola d'acqua con la foglia d'alloro per saporirla, e lasciarle cuocere per circa dieci minuti.

Step 3

Terminata la loro cottura, è necessario asciugarle nuovamente, per poi passare alla fase della loro pulizia: per far questo occorre semplicemente aprire le aringhe ed eliminare la lisca, facendo attenzione sia a non pungersi con le spine, sia a non spappolare le aringhe stesse, cercando di lasciarle integre, ed una volta pulite, queste dovranno essere poste in una terrina, nella quale poi dovrà essere inserita la marinata precedentemente preparata, ed aggiungere olio senza esagerare, per poi lasciar riposare il tutto in un luogo fresco per qualche ora, in maniera tale che le aringhe possa marinarsi per bene.

Le aringhe marinate sono un ottimo antipasto che potrebbe accompagnare una cena a base di pesce, come pasta con le cozze od arselle, mentre un vino che si sposa perfettamente con esse è il Traminer aromatico.

  • Persone : 4
  • Preparazione :
  • Cottura :
  • Pronta in :