Gamberoni e calamari su riso nero

Gamberoni e calamari alla griglia con riso nero

I gamberoni e calamari alla griglia su riso nero rappresentano un piatto elegante, dal sapore delicato e seducente, che permette all’organismo di assumere elementi di fondamentale importanza come i polifenoli e la vitamina C.

Ingredienti

  • 8/10 gamberoni
  • 12/14 calamari
  • 230 g riso nero
  • 100 g crema di latte
  • 15 g burro
  • curry q.b.
  • sale
  • pepe
  • olio extravergine di oliva q.b.
  • brandy (un bicchierino)

Preparazione

Step 1

Iniziare la preparazione versando il riso in un recipiente contenente abbondante acqua salata e lessandolo per una quarantina di minuti. Nel frattempo iniziare a sgusciare i gamberoni, mantenendo sia la testa che la coda; una volta terminata l'operazione scaldare all'interno di un pentolino la crema di latte, quindi aggiungere il curry, dosandolo in base alle preferenze, un pizzico di sale e una spolverata di pepe.

Step 2

Quando il riso sarà pronto scolarlo e farlo saltare per pochi minuti in un'altra padella, nella quale sarà stato versata una noce di burro, sale, pepe e un filo di olio extravergine di oliva; è possibile anche eliminare completamente il burro, sostituendolo con l'olio. A questo punto munirsi di 4 stampini conici, nei quali andrà versato il composto di riso, schiacciandolo in modo da ottenere una forma perfetta.

Step 3

Grigliare i calamari e i gamberoni per un paio di minuti per lato, quindi versare un cucchiaio di olio extravergine di oliva in una terza padella e, quando sarà diventato caldo, mettervi a rosolare i gamberi e i calamari per circa 3 minuti, sempre per lato. Dopo aver sfumato con il bicchierino di brandy salare e pepare, quindi saltare per un altro minuto e spegnere il fuoco.

Step 4

Mettere nei piatti di portata il riso e disporvi sopra i gamberoni; attorniare il riso con i calamari, quindi guarnire con qualche goccia di salsa al curry.

Un vino consigliato per questo piatto è il doc Colli orientali del Friuli Ribolla Gialla, un vino che risulta molto semplice da apprezzare grazie al suo profumo fruttato e floreale.
Come secondo piatto può essere servita una frittura di calamari e seppioline, oppure delle cozze gratinate al forno.