Frittura di calamari, gamberi e scampetti

2012-03-29
frittura
Valutazione media utenti

(4 / 5)

4 5 7
Vota questa ricetta

7 persone hanno già votato

Condividi

La frittura è un sistema di cottura molto gradito perché rende più saporite molte preparazioni. I nutrizionisti non sono completamente contrari ai cibi fritti, l’importante è usare l’olio giusto: l’olio extra-vergine d’oliva è il migliore in assoluto, ma va bene anche l’olio di arachidi, entrambi hanno un punto di fumo elevato. E’ difficile rinunciare ad una buona frittura, specialmente di pesce, con anelli di calamari, gamberi e scampi. Vediamo come si procede alla sua preparazione.

Ingredienti

  • 2 calamari freschi di circa 400 gr ognuno
  • 600 gr di gamberi
  • 500 gr di scampi piccoli
  • farina
  • olio per friggere
  • sale
  • limone

Preparazione

Fase 1

Sciacquate abbondantemente i gamberi e gli scampetti sotto l'acqua fredda, rimuovete le eventuali impurità e metteteli a colare. Staccate le sacche dei calamari, svuotatele, togliete la pennetta e la pellicina esterna e riducetele ad anelli. Staccate tutti i tentacoli dopo aver eliminato la parte superiore della testa. Lavate e asciugate bene i pezzi di calamari con un canovaccio di tela, infarinateli, trasferiteli in un passino grande e scuoteteli per eliminare la farina in eccesso.

Fase 2

Ponete al fuoco l'apposita padella con cestello, versatevi abbondante olio per friggere e fatelo riscaldare bene. Adagiate nell'olio una piccola quantità dii calamari, fateli cuocere da entrambi i lati per un paio di minuti, trasferiteli su carta assorbente e continuare a friggere tutti i calamari fino ad esaurimento. Sostituite l'olio già usato con altro olio pulito e procedete alla frittura dei gamberi e degli scampetti, precedentemente passati nella farina.

Fase 3

Sistemate la frittura in un vassoio da portata, spolverate con sale fino, decorate con spicchi di limone e servite in tavola. A seguire offrite ai commensali una fresca insalata mista.

Un suggerimento:
Gustate la frittura di pesce con una buona bottiglia di Verduzzo Friulano, un vino bianco, corposo e dal profumo intenso.