Filetti di trota alla grappa e limone

Filetto di trota alla grappa e limone
I filetti di trota alla grappa e limone sono uno sfizioso secondo piatto molto leggero e saporito, che coniuga gusti diversi per un risultato unico e originale.
Molto utilizzato in Trentino, questo piatto di pesce prevede l’utilizzo di trote fresche, e di grappa a piacere, secondo i gusti personali, anche se si consiglia un tipo di alcolico non troppo aromatizzato.

Ingredienti

  • 2 filetti di trota fresca
  • succo di limone q.b
  • grappa
  • olio extravergine d'oliva
  • sale
  • prezzemolo

Preparazione

Step 1

Nel caso in cui si disponesse della trota non ancora pulita, pulirla con acqua e quindi dividerla, estraendo i filetti. Quindi prendere i filetti, sistemarli in una casseruola, e versarvi sopra abbondante grappa, lasciandoli macerare in questo modo per 40 minuti circa.

Step 2

Una volta trascorso il tempo necessario, prendere i filetti e passarli nel sale grosso. Quindi eliminare sale e grappa, e ricoprire i filetti con il succo di limone, lasciando poi riposare il tutto in frigorifero per una notte.

Step 3

Servire i filetti freddi e sfilettati, ed aromatizzare con un filo d'olio extravergine d'oliva e del prezzemolo tritato. A piacere, ornare con alcuni rametti di prezzemolo. Importante consumare il piatto il giorno dopo, in modo da assaporarlo al meglio.

Per accompagnare questo tipo di piatto si può pensare a diversi vini, ma uno dei più indicati rimane sicuramente un bianco come il Greco di Tufo, non molto forte e dal sapore vellutato.
Nel menu che comprende i filetti con grappa e limone può essere inserito come primo un risotto ai frutti di mare.