Branzino al vino Trebbiano

Branzino al vino Trebbiano
Un secondo piatto molto gustoso è il branzino al vino Trebbiano, in molti conoscono questa ricetta ma in pochi hanno provato a metterla in pratica, forse perchè il nome spaventa un pò i principianti; i passi da compiere sono comunque molto semplici, basta soltanto un pò di attenzione e, soprattutto, voglia di mettersi in gioco.

Ingredienti

  • branzino da un chilogrammo
  • sale
  • pepe
  • una cipolla
  • altri odori e verdure (come le carote e il prezzemolo)
  • circa 40cL di vino bianco Trebbiano

Preparazione

Step 1

Prima di tutto bisogna pulire internamente ed esternamente il branzino, stando attenti alle squame, che devono essere tolte. Si consiglia di utilizzare poi una pesciera di medie dimensioni in cui andremo a inserire 1 litro d'acqua, il vino bianco e, a scelta, si può aggiungere l'aceto.

Step 2

Si porta a ebollizione e poi si aggiunge il pesce e lo si fa cuocere a fiamma moderata. In questo modo il pesce prenderà il sapore del vino, che a sua volta esalterà notevolmente il sapore del pesce.

Step 3

Il pesce va poi servito con un filo d'olio e maionese. Il piatto è di semplice preparazione, ma il sapore è davvero unico.

Questo secondo piatto può essere tranquillamente abbinato a primi piatti privi di salsa di pomodoro, come può essere un risotto ai funghi, allo zafferano, ecc. E dal momento che abbiamo usato il vino bianco per la cottura del pesce branzino, si può usare tranquillamente lo stesso vino anche come abbinamento al piatto. Oppure, per variare, si possono usare altri vini, sempre bianchi, come il Cavagino, l’Erbaluce, ecc.