Sogliola surgelata

Sogliola

La sogliola è un pesce d’acqua salata che si trova comunemente sulle nostre tavole, presenta un insolita forma piatta che la rende caratteristica, questa insolita forma è dovuta dal fatto che la sogliola vive adagiata ai fondali marini, nutrendosi dei piccoli esseri viventi presenti in quei luoghi, come ad esempio molluschi. Questo pesce è adatto a molte diverse preparazioni, in quanto il suo sapore delicato permette di abbinarlo a tantissimi cibi, creando un giusto equilibrio di sapori. Sul mercato sono disponibili varie specie di sogliola, in media questi pesci hanno un peso che si aggira attorno ai 2kg e la specie che possiamo trovare più spesso sulle nostre tavole è quella europea. E’ possibile trovare anche alcune specie di sogliola californiana che arrivano a pesare quasi 20kg ma non sono l’ideale per l’utilizzo culinario.
Procediamo con la spiegazione dettagliata dei benefici e degli utilizzi della sogliola surgelata nelle nostre cucine.

Sogliola surgelata

E’ molto comune, trovare nei banchi alimentari delle porzioni di sogliola surgelata, spesso anche già pulita per chi non avesse tempo di effettuare l’operazione di pulitura che può risultare un po’ lunga e complicata. Acquistando una sogliola surgelata piuttosto che una fresca, non vi priverà dei benefici forniti dal consumo di questo pesce, esso infatti contiene grandi quantità di potassio, fosforo e zinco, molto utili al nostro organismo. La sogliola surgelata inoltre contiene molte proteine e pochi grassi dunque è anche indicata per chi sta seguendo alcuni tipi di dieta alimentare, sia per chi sta cercando di perdere peso essendo un prodotto povero di calorie, sia per chi sta eseguendo una dieta rafforzante, vista la grande presenza di proteine.

La sogliola surgelata non ha un prezzo troppo elevato al kg, il che lo rende un prodotto abbastanza accessibile alle tasche di tutti. Contando questo e contando i benefici dati dalla presenza di pochi grassi e molti valori nutrizionali, classifichiamo questo prodotto ittico tra i migliori che potrete andare ad acquistare e successivamente consumare.

Quando andrete ad acquistare una sogliola surgelata assicuratevi della provenienza, un pesce che fa lunghi viaggi, anche se congelato, è più a rischio di esposizione batterica dovuta agli sbalzi termici del trasporto, dunque cercate sempre di acquistare prodotti italiani o comunque pescati nel nostro continente. Il pesce prima di essere congelato deve essere anche abbattuto, dunque siate certi di acquistare un prodotto di qualità onde evitare seri danni alla vostra salute.

Come scongelare una sogliola surgelata

Scongelare il pesce è una procedura abbastanza delicata e che va eseguita correttamente, per evitare di incorrere in problemi seri dovuti dalla presenza di possibili batteri che si possono formare, quando non viene eseguita un operazione di scongelamento adeguata. Per effettuare lo scongelamento al meglio, bisogna trasferire il pesce dal congelatore al frigorifero, circa 10/12 ore prima di cuocerlo, questo procedimento blocca l’eventuale proliferazione di batteri dannosi per il nostro organismo.

Mai ricongelare un prodotto precedentemente decongelato o rischierete seriamente dei danni alla vostra salute!
Se non avete tempo potete scongelare il vostro pesce anche tenendolo sotto l’acqua fredda del rubinetto, fate attenzione perché se l’ambiente circostante è comunque molto caldo, potrete correre dei rischi.

Pulire la sogliola surgelata

Una volta scongelata la vostra sogliola potrete iniziare a pulirla, come prima cosa dovrete squamarla utilizzando l’apposito strumento oppure in alternativa potrete provare con un pelapatate. Una volta squamata, tagliate tutte le pinne con una forbice, ora potrete prendere la sogliola dalla coda e tirarla fino alla testa, sfilando cosi una metà dalla lisca, effettuate il procedimento anche con l’altro lato. Adesso potrete eliminare le viscere e le branchie della vostra sogliola, incidendo con un coltello sotto la testa, dove si trovano appunto tutti gli organi. Una volta effettuate queste operazioni, sciacquate la sogliola sotto l’acqua corrente e asciugatela, ora potrete sfilettarla.

Seguendo correttamente queste procedure di decongelamento, conserverete anche la gran parte di valori nutrizionali contenuti nel pesce, assicurandovi un benefit praticamente pari a quello che avreste mangiando del pesce fresco di giornata. Evitate di decongelare il pesce a temperatura ambiente, in quanto una stanza al di sopra dei 10°c, può essere terreno fertile per la nascita di batteri dannosi.

Come cucinare la sogliola surgelata

La sogliola surgelata può essere cucinata in vari metodi, ad esempio potrete farla bollita, al forno, usarla per farci degli involtini o anche amalgamarla con altri ingredienti per creare una gustosa mousse. Ognuno dei seguenti metodi è ottimo per cuocere questo tipo di pesce e vi permetterà di creare una scelta infinita di piatti.

Ricette sogliola surgelata

A seguire, vi illustrerò alcune delle migliori ricette che potrete andare a preparare utilizzando la sogliola surgelata. La praticità della sogliola in cucina è data anche proprio dalla sua forma piatta, infatti grazie ad essa questo pesce risulta più semplice da pulire rispetto ad altri e dunque fa risparmiare molta fatica e tempo il più delle volte. Essendo molto tenera e delicata, la sogliola presenta anche un tempo di cottura rapido rispetto ad altri pesci.


Sogliola surgelata al forno

Questo tipo di preparazione è quello più semplice da effettuare e anche uno dei più utilizzati nelle cucine italiane.

DIFFICOLTA’: Media TEMPO DI PREPARAZIONE: 25 Minuti COSTO: Basso

INGREDIENTI: (Per 4 persone)
– 800g Sogliola surgelata
– 50g Farina
– 3pz Limone
– Aceto di mele q.b.
– Pomodorini e erba salvia per il contorno

PREPARAZIONE

Prendete le vostre sogliole precedentemente decongelate e pulite. Sciacquatele delicatamente sotto l’acqua corrente per eliminare eventuali elementi esterni e per idratare il vostro pesce, una volta effettuato questo procedimento, mettete i vostri filetti in un recipiente e bagnateli con l’aceto di mele, tirateli fuori e passateli velocemente nella farina. Effettuate questa operazione con tutti i filetti e adagiateli su una teglia precedentemente ricoperta con della carta da forno. Tagliate in due un limone e spremetelo in un contenitore, utilizzando un colino per rimuovere i semi.
Aggiungete il succo di limone, i pomodorini tagliati e l’erba salvia alla teglia. Lasciare cuocere a 180° per 5 minuti, tirate fuori la teglia, girate i filetti e aggiungete altro succo di limone con un pizzico di sale. Dopo altri 5 minuti di cottura potrete sfornare le vostre sogliole, servitela con delle fette di limone e altri pomodorini freschi.

Questo piatto è l’ideale per chi desidera gustare un piatto leggero e delicato e anche per chi vuole perdere peso, essendo molto nutriente e poco calorico. Potrete variare questo piatto aggiungendo ad esempio del rosmarino o dell’alloro a vostro piacimento, oppure servendolo con delle patate bollite o al forno, invece dei pomodorini.


Sogliola surgelata in padella

La sogliola in padella generalmente viene cucinata aggiungendo del burro e lasciata cuocere a fuoco lento con l’aggiunta di altri ingredienti. E’ un piatto indicato a tutti, risulta molto leggero e gradevole al gusto e si può abbinare con diverse pietanze.

DIFFICOLTA’: Media TEMPO DI PREPARAZIONE: 15 Minuti COSTO: Medio

INGREDIENTI: (Per 4 persone)
– 4 Sogliole surgelate
– Pepe q.b.
– Sale q.b.
– Farina q.b.
– 150gr Burro
– 10 Foglie di salvia

PREPARAZIONE

Sciacquate le sogliole sotto l’acqua fredda e asciugatele piano con un pezzo di carta da cucina. Spargete della farina sul piano di lavoro e infarinate da entrambi i lati i vostri filetti di sogliola. Una volta che saranno tutti infarinati, fate sciogliere il burro in una padella antiaderente a fuoco lento, aggiungete anche la salvia. Quando il burro sarà completamente fuso disponete le vostre sogliole nella padella e aspettate che diventino dorate, ricordandovi di girarle da entrambi i lati. Se durante la cottura vedete che la salvia cambia colorazione e inizia a bruciacchiarsi, toglietela dalla padella, la aggiungerete poi successivamente, durante l’impiattamento. Dopo circa 3/4 minuti per lato le vostre sogliole dovrebbero essere pronte, prima di impiattare aggiungete sale e pepe a piacere.

In questo piatto potrete aggiungere a vostro piacere del prezzemolo tritato e anche delle olive taggiasche per contrastare il sapore leggero con qualcosa di un po’ più vivace.


Sogliola surgelata alla mugnaia

La sogliola alla mugnaia è un piatto tipico che ha origine molti anni fa in Francia. La preparazione di questo piatto non necessita grandi abilità culinarie ma la resa sarà assicurata. La cottura “alla mugnaia” è una sorta di impanatura fatta con la farina e latte, successivamente cotta nel burro.

DIFFICOLTA’: Molto Bassa TEMPO DI PREPARAZIONE: 20 Minuti COSTO: Medio/Basso

INGREDIENTI: (Per 4 persone)
– 4 Sogliole surgelate
– 1 Limone
– Farina q.b.
– Sale q.b.
– Latte intero q.b.
– 150gr Burro
– Prezzemolo

PREPARAZIONE

Una volta che le vostre sogliole saranno preparate e pulite, immergetele una a una nel latte fino a che ne sono ricoperte. Con una pinza estraetene una ad una dalla ciotola e passatele nella farina. Assicuratevi di impanare correttamente entrambi i lati della vostra sogliola. Fate sciogliere nella padella il burro, se riuscite a trovare del burro chiarificato eviterete di farlo bruciare con la cottura e quindi avrete un risultato finale dal sapore più delicato e dall’aspetto molto più gradevole. Una volta che il burro si è sciolto adagiate delicatamente le vostre sogliole nella padella, fate questa operazione con cura perché è molto facile spezzarle e rovinare cosi il piatto. Le sogliole devono stare circa 5 minuti a fuoco lento prima di essere girate dal lato opposto ed essere cotte per altri 5 minuti.
Mentre la cottura è in corso tagliate in due parti il limone e spremetelo con uno spremi agrumi, ricordandovi di eliminare i semi e i residui. Prendete il prezzemolo e sminuzzatelo finemente con un coltello o se la possedete una lama a mezzaluna. Una volta che le sogliole avranno raggiunto il punto di cottura ideale saranno belle dorate da entrambi i lati. Estraetele dalla padella con attenzione e versateli sopra il succo di limone con il prezzemolo.

Per gustare questo piatto al meglio, si consiglia di consumarlo subito dopo la colata di succo di limone, evitando di fare raffreddare ulteriormente la pietanza.


Sogliola surgelata bollita

Questo tipo di ricetta è il più semplice tra quelli proposti oggi e vi permetterà di gustare la vostra sogliola surgelata nella maniera più delicata possibile.

DIFFICOLTA’: Molto Bassa TEMPO DI PREPARAZIONE: 25 Minuti COSTO: Basso

INGREDIENTI: (Per 4 persone)
– 4 Sogliole
– 1 Mazzetto di prezzemolo
– 1 Limone
– Olio sapore delicato q.b.
– Sale

PREPARAZIONE

Scongelate e sciacquate le vostre sogliole sotto acqua fredda. Preparate un tegame dalle dimensioni adatte per contenere i vostri pesci e riempitelo di acqua fredda. Tagliate il limone a fette e aggiungetelo assieme al prezzemolo nella pentola. Immergete subito le vostre sogliole quando l’acqua è ancora fredda, una volta che l’acqua inizia ad entrare in ebollizione, impostate un timer di 15 minuti. Già dopo 10 minuti iniziate a controllare di tanto in tanto se il vostro pesce è cotto, in quanto a seconda della sogliola o di altri fattori esterni potrebbe richiedere meno tempo del previsto.
Una volta che le vostre sogliole saranno cotte potrete pulirle, è importante non farlo prima perché cuocendole in acqua bollente rischierete di vedere il vostro pesce sfaldarsi durante la cottura, spargendo pezzi per tutta l’acqua di cottura e compromettendo il vostro piatto. Per pulirla ricordatevi di utilizzare le forbici da cucina per le pinne e infine sfilare i due lati dalla lisca. E’ molto importante invece eviscerare le vostre sogliole prima della cottura o rischierete di avere una pietanza dal sapore amarognolo e poco piacevole. Servite il tutto con olio, sale e pepe.

A questa ricetta si abbina molto bene la maionese, che potrete fare anche voi in casa mescolando 2 tuorli, olio q.b, sale e succo di limone. Mescolando energicamente per qualche minuto e lasciando il tutto in frigorifero a riposare per circa un paio d’ore, otterrete una delicatissima maionese fatta in casa abbinabile perfettamente con la vostra sogliola.

CONCLUSIONI

Ora che siete a conoscenza di ogni particolare sulle sogliole surgelate e avete scoperto vari metodi per cucinare questo pesce prelibato, non vi resta che scegliere una delle ricette illustrate e provare voi stessi a degustare questa specialità ittica.
Ricordatevi sempre di controllare la qualità, la freschezza e la provenienza del prodotto che state andando ad acquistare onde evitare intossicazioni batteriche e sbizzarritevi nel preparare la vostra sogliola nei metodi più creativi che potete.
Non mi resta che augurarvi un sincero, buon appetito!