Come cucinare il branzino surgelato

Come cucinare il branzino surgelato

Come cucinare il branzino surgelato

Per sapere come cucinare il branzino surgelato nel migliore dei modi è necessario conoscere piccoli accorgimenti, in grado di garantire un risultato gustoso e allo stesso tempo salutare. Va subito precisato che naturalmente il pesce surgelato è in linea di massima meno gustoso della variante fresca, ma che possiede la caratteristica di potere essere allungo conservato in un freezer.
Tuttavia se si vuole comunque che il pesce surgelato risulti ricco di sapore e di gusto è fondamentale, subito dopo averlo acquistato, conservarlo all’interno di un freezer con una temperatura costante di -16 gradi centigradi.
Nella situazione in cui non sia possibile riporre subito il branzino all’interno di un freezer sarà comunque importante lasciarlo all’interno di una borsa termica. In questo caso l’alimento non dovrà essere lasciato oltre 40-50 minuti senza una refrigerazione adeguata, per non diminuire o compromettere definitivamente le caratteristiche principali del prodotto.
Un’altra fase assai importante è quella poi dello scongelamento che in alcuni casi non deve essere effettuato prima della cottura ma, come ad esempio con il pesce a dadini o in piccoli pezzi, cuocendo direttamente gli alimenti senza scongelarli.
Nei casi in cui comunque sia necessario lo scongelamento del branzino è importante sapere che se la procedura avviene in maniera sbagliata l’alimento perderà il gusto e la consistenza, ottenendo anche un aspetto esterno esteticamente pessimo e per nulla invitante.
Lo scongelamento comunque non deve avvenire in una situazione di temperatura ambiente, poiché l’igiene del prodotto potrebbe essere compromessa causando anche successivamente problemi intestinali. È consigliabile quindi utilizzare il frigorifero settando la temperatura dello stesso a circa 4 gradi centigradi, per poi lasciare il branzino al suo interno per circa 4 ore prima della cottura. Un’alternativa valida al frigorifero è rappresentata dal forno a microonde ma solamente con un’apposita funzionalità di scongelamento, al fine di evitare il danneggiamento del prodotto ed una successiva cottura sbagliata.
È inoltre importante evitare in qualsiasi modo lo scongelamento tramite acqua, che potrebbe comportare una perdita importante delle proprietà del pesce e che risulta un metodo che comunque potrebbe occupare molto tempo, soprattutto nei casi di pesci di grandi dimensioni.

Una volta compreso quanto possa essere importante scongelare bene il pesce, la domanda resta:

come cucinare il branzino surgelato?

Esistono diverse ricette, tutte gustose e con protagonista principale questa specie di pesce.
Una di queste ricette è molto semplice e accessibile anche a chi non è esperto in cucina ed è il branzino con piselli. Infatti pure essendo il pesce un alimento molto gustoso e salutare, quando si tratta di cucinarlo può scatenarsi un’autentica situazione di panico.
La paura ed i timori relativi alla preparazione ed alla cottura di questo alimento ritenuto molto spesso ostico possono essere facilmente raggirabili ponendo attenzione su alcune cose.
Per fare un buon branzino con piselli occorrono pochi ingredienti e la semplicità della ricetta è data dalla veloce cottura dei piselli, circa 6 minuti, e del branzino che impiega più o meno lo stesso tempo per essere cotto a dovere. Se non dovesse essere possibile reperire piselli freschi di stagione si possono utilizzare quelli surgelati. Il branzino con piselli e un piatto sano, completo, buono e senza tracce di glutine: si tratta quindi di una portata adatta a chiunque.

Ma cosa serve precisamente per realizzare questo piatto?
Che cosa serve conoscere per capire bene come cucinare il branzino surgelato?
Partiamo dagli ingredienti per due persone, di cui abbiamo accennato prima.

Precisamente occorrono:
3 branzini;
200 grammi di piselli freschi o surgelati, oppure 500 grammi di piselli con il baccello;
2 foglie di menta, che sono tuttavia facoltative;
2 cucchiai di mandorle tostate e tritate;
Sale e pepe;
Olio extravergine di oliva.

Come cucinare il branzino surgelato

Per prima cosa fate bollire i piselli per 6 minuti circa all’interno di un recipiente con acqua salata. Successivamente, scolate e frullate bene con le eventuali foglie di menta e un cucchiaio di olio extra vergine, stando bene attenti a non far rimanere grumi.
Sfilettate poi i branzini e incidete con un coltello dalla testa e la pinna fino alla lisca centrale.
Per fare questo, scendete con il coltello fino alla coda del branzino, tenendo la testa.
Girate poi il pesce e ripetete questa procedura dall’altra parte, per poi togliere con una pizzetta tutte le lische.
Per evitare questa operazione potete acquistare i filetti di branzino già pronti.
Tagliate poi i filetti di pesce in quattro parti, scaldando in una padella 2 cucchiai di olio extravergine e poi adagiando i filetti sulla pelle degli stessi. Fate cuocere il tutto fino a quando il pesce non assumerà un colore quasi completamente bianco, e solo successivamente a questo salate a piacere.
Girate poi i filetti, aiutandovi con una spatola e fateli cuocere per circa un minuto. All’interno del piatto adagiate i pezzi di branzino su due cucchiai di piselli in purea ben distribuita, guarnendo infine il tutto con le mandorle tritate.
Il piatto potrà essere infine completato con un filo d’olio extravergine è servito in tavola ancora caldo.

Come avete visto da questa ricetta imparare come cucinare il branzino surgelato non è una cosa complicata; esistono tuttavia molte altre ricette che possono essere realizzate con il branzino surgelato, sempre salutari e molto gustose. Tra esse si possono citare i filetti di branzino al limone, con o senza ruchetta, il branzino su letto di fagiolini gratinato al forno, i fiori di branzino con patate, i filetti di branzino nelle zucchine o cucinati al forno e infine il branzino al pane verde. Ce n’è quindi per tutti i gusti e in linea di massima si tratta sempre di ricette molto semplici da cucinare e alla portata di chiunque.
Si può ritenere che l’unica prerogativa per cucinare bene il branzino surgelato sia quella di essere amanti del pesce, di piatti salutari e di avere passione e voglia applicando allo stesso tempo una dose di impegno comunque non elevata.