come cucinare merluzzo surgelato

come cucinare merluzzo surgelato

Come cucinare merluzzo surgelato

Se avete voglia di una cena nutriente e non eccessivamente costosa, come cucinare merluzzo surgelato può fare al caso vostro. Il merluzzo è un pesce di mare che si trova nell’Oceano Atlantico settentrionale. I principali paesi produttori sono la Norvegia, il Canada e l’Islanda. Tuttavia, esistono delle specie di merluzzo che possiamo trovare anche nell’Oceano Pacifico e addirittura nel nostro bel mar mediterraneo, ovvero il Nasello. Indicato particolarmente nelle diete, il merluzzo è un pesce di carne bianca ricco di proprietà nutritive quali fosforo, ferro e calcio con un basso contenuto di grassi.

Se lo acquistiamo surgelato, consigliamo di acquistare sempre un prodotto la cui provenienza accerta che venga surgelato entro massimo 10 ore dal momento in cui viene pescato. Siccome non tutte le navi sono attrezzate per la surgelazione, rischiamo di acquistare un prodotto che contiene meno nutrienti. Viceversa, se la congelazione avviene in tempi rapidi il pesce è come se fosse fresco.

Esistono tantissime gustose ricette sul come cucinare il merluzzo surgelato. L’importante aspetto di questo pesce è che viene buonissimo sia bollito, che al forno, di conseguenza non ha bisogno necessariamente di particolari ingredienti per acquisire un buon sapore. Passiamo dalle classiche ricette come il merluzzo alla mediterranea, in bianco al limone, panato, fino a quelle più lavorate come in umido con pomodoro e olive oppure alle erbe, insomma è uno dei pesci che più si presta alla creatività culinaria.

Il nostro consiglio più saporito e gustoso è senz’altro quello di panare i filetti di merluzzo surgelato. La cosa importante è far scongelare il pesce e tamponarlo in modo che non sia pieno d’acqua. E’ importante che risulti morbido e asciutto. A quel punto, la panatura risulterà aderire alla perfezione dando vita a dei gustosissimi filetti di merluzzo panati. La panatura non deve necessariamente seguire delle regole standard, potete utilizzare gli ingredienti che più si adattano alle vostre esigenze e ai vostri gusti. L’importante è che il merluzzo venga prima passato in un liquido, come uova o latte di vari tipi. Dopo, la panatura può essere ottenuta sia dal pangrattato ma anche da patatine in busta tritate o fiocchi d’avena. Questa metodologia, può spesso risultare utile per far gustare ai nostri bambini il pesce, alimento che purtroppo non sempre sono felici di mangiare. La cottura dei filetti non deve necessariamente essere fritta, anzi, verranno buonissimi anche in padella o al forno. Puoi accostare il tuo merluzzo con delle patate lesse, dando vita ad un piatto che non solo sarà molto nutriente e sano, ma al contempo sarà anche molto sfizioso.

Insomma, come cucinare un merluzzo surgelato non è poi così complicato.