Come cucinare mazzancolle

Come cucinare mazzancolle

Come cucinare mazzancolle

Le mazzancolle sono crostacei che si prestano molto bene per creare numerosi piatti ispirati alla tradizione italiana oppure del tutto originali.
In fase d’acquisto è importante verificare che le mazzancolle non abbiano la testa annerita e che la stessa non si stacchi con estrema facilità dal resto del corpo. Inoltre non devono avere un odore troppo forte di pesce né devono avere dei sentori d’amoniaca. Questi crostacei, rispetto ai gamberi, si mantengono molto più a lungo e possono essere acquistati sia freschi che surgelati o addirittura precotti.

Le mazzancolle possono essere cucinate in diversi modi. se si prevede una cottura alla griglia oppure si desidera fare fritta è consigliabile togliere il guscio. Invece se si preferisce bollirla deve essere sgusciata solo a termine cottura perché solo così manterranno un sapore più deciso.
Le mazzancolle vengono adoperate per condire primi come pasta o riso e vengono servite come secondo piatto grigliate, saltate in padella oppure fritte.
Per preparare un antipasto a base di mazzancolle si possono sbollentare in una pentola d’acqua salata e dopo averle sgusciate, si condiscono con maionese e abbondante prezzemolo tritato. Questa salsa deve essere servita all’interno di coppette individuali assieme a fette di pane in cassetta ben abbrustolite. Accompagnate l’antipasto con vino mosso bianco secco ben freddo.
Con le mazzancolle si può realizzare anche un antipasto caldo. Si creano dei cornetti di sfoglia arrotolando un triangolo di pasta attorno a ciascuna mazzancolla sgusciata. Dopo averli spennellati con il tuorlo dell’uovo si cuociono in forno a 180°C per una ventina di minuti. Questi cornetti salati si prestano bene anche per esser serviti all’ora dell’aperitivo oppure possono essere offerti agli ospiti durante un buffet.
Se invece preferite assaporare questi crostacei in un primo piatto le linguine alle mazzancolle è quello che fa per voi. Basterà rosolare i crostacei precedentemente sgusciati in padella, sfumarli con un po’ di brandy e salarli secondo i propri gusti. A questo punto non rimarrà altro da fare che versare le linguine cotte al dente dentro il condimento, mantecare il tutto su fuoco a fiamma viva e portare questa pietanza in tavola.
Uno dei secondi piatti più apprezzati a base di mazzancolle è quello che le vede affiancare da fagioli cannellini. Ad una base di fagioli lessati si aggiungono le mazzancolle prima lessate e poi saltate in padella. Prima di portare la pietanza in tavola si può condire con basilico fresco, sale, pepe e un cucchiaino di olio rigorosamente extravergine d’oliva. È una vera delizia ottima da consumare sia tiepida che fredda.