Come cucinare il tonno

come cucinare il tonno

Come cucinare il tonno

Il tonno è un pesce che permette di realizzare un intero menù, a partire da sfiziosi antipasti, passando da gustosi primi e succulenti secondi piatti. Chi si tratti di tonno fresco oppure in scatola, la parola d’ordine in cucina è fantasia. Esso è un ottimo ingrediente per preparare rustici, pizzette, bignè. Spesso lo troviamo accompagnato dal limone; in altri casi, invece, questo pesce è buono da mangiare fresco, come secondo piatto, accompagnato da qualche contorno per arricchire la pietanza.

Dunque, se vi state chiedendo come cucinare il tonno, qui potrete trovare degli ottimi suggerimenti che fanno al caso vostro. Anzi a dire il vero potrete avere un’idea non solo per una portata, ma bensì per tutto il menù.

Come anticipato il tonno è un cibo molto versatile in cucina e viene usato sia per i cibi serviti freddi sia per quelli serviti caldi.

Andando in ordine vediamo come cucinare il tonno negli antipasti. Di solito per tale tipo di portata viene utilizzato il tonno sott’olio, in scatola oppure nei vasetti di vetro. È possibile aggiungerlo agli ingredienti sia da solo che sotto forma di salse e creme, amalgamandolo nella maggior parte dei casi alla maionese. Gli antipasti che si possono creare con la salsa di tonno sono davvero tanti e molto semplici da realizzare.

I primi sono i classici tramezzini, che troviamo su ogni banchetto imbandito; ideali per i buffet sono anche i bignè ripieni con crema di tonno e limone, le barchette al tonno oppure le pizzette, o ancora tartine al paté di tonno con pomodori e rucola. Il tonno spesso funge per lo più anche da ripieno per qualsiasi verdura, come ad esempio pomodori, zucchine, carote.

Alcune ricette di verdure farcite con tonno o salse tonnate sono le barchette di zucchine (o carote) lesse ripiene oppure i pomodorini farciti con riso, tonno e maionese.

Vediamo ora come cucinare il tonno per preparare dei primi squisiti. Innanzitutto non possiamo non citare un piatto facile e veloce come gli spaghetti al tonno, ideali per chi ha poco tempo da dedicare alla cucina. Altro primo piatto molto rinomato è la pasta alla puttanesca, la cui ricetta prevede che siano utilizzate le acciughe sotto sale ma un’ottima alternativa può essere anche il tonno sott’olio. I primi piatti non finiscono qui, si possono preparare ancora le conchiglie al tonno, le lasagnette con verdure e tonno.

Questo pesce risulta essere anche abbinato a piatti di riso creando la famosa tartare di riso e tonno. Tra i primi piatti che vanno serviti freddi troviamo il riso o la pasta all’insalata, buona da gustare soprattutto d’estate poiché leggera e genuina.

Quando invece il tonno è usato fresco garantisce un risultato più che discreto nella preparazione dei secondi piatti. Vediamo come cucinare il tonno per i secondi. Il tonno fresco al naturale è preferito anche nelle diete poiché è a basso contenuto calorico. Al tempo stesso però ha un sapore metallico quindi deve essere cucinato in maniera impeccabile. La parte di questo pesce che viene spesso preparata è il filetto; con esso si possono creare ricette come le bistecche di tonno, tonno in umido, millefoglie di peperoni e tonno, tonno con arance, filetto di tonno in crosta di patate, tonno arrostito alla carlofortina e perché no anche una zuppa saporita.

Per concludere il menù vediamo come cucinare il tonno in contorni ed insalate. Alcune di queste ricette sono la panzanella con tonno all’olio d’oliva, le uova ripiene, tonno fresco al sesamo in salsina di soia e insalata di fagioli, carote, mais e tonno.