Come cucinare il pesce spada al forno

Come cucinare il pesce spada al forno

Nutriente, saporito e particolarmente indicato per le diete: il pesce spada è una delle carni più apprezzate dagli amanti della cucina ittica, sia per le sue proprietà nutrizionali (è ricco di proteine e povero di grassi), sia anche perché si può cucinare con facilità in diversi modi, senza porre particolari limiti alla propria creatività.

Il modo più semplice per preparare il pesce spada è quello di prepararlo al forno. Il consiglio più indicato è di marinare il filetto di pesce spada prima di cuocerlo al forno, per esaltarne al meglio il sapore delicato. Preparate, quindi, in una ciotola un’emulsione a base di olio extravergine di oliva, succo e buccia grattugiata di limone, foglie di origano lavate e asciugate, sale e peperoncino quanto basta per dare sapore alla marinatura preparata.

Preparata l’emulsione in una ciotola, basterà immergere il filetto di pesce spada nel liquido per circa cinque minuti, marinando entrambi i lati di ogni fetta. Una volta trascorso il tempo necessario per la marinatura, bisogna far sgocciolare il filetto e asciugarlo, predisponendolo in una teglia da forno. Un suggerimento che può essere dato per esaltare ancora di più il sapore è di sbucciare alcuni spicchi d’aglio e lasciarli nella polpa del filetto, in modo da rendere ancora più saporito il piatto.

Prendete la teglia con i pezzi di pesce spada che avete preparato e inseritela nel forno caldo a 200° per circa dieci minuti, dopodiché tirate fuori dal forno la teglia calda e immergete nuovamente il filetto nella marinatura precedente preparata. Fatto questo, è necessario lasciare il pesce spada in forno per altri dieci minuti. Tenete presente che i tempi indicati non sono canonici e che è buona norma valutare anche a occhio nudo quando la cottura è completata ed è necessario tirare fuori dal forno il pesce spada.

Lasciate raffreddare un pò e disponete il filetto di pesce spada in un piatto, accompagnato da qualche spicchio di limone.

Quello della marinatura è solo uno dei metodi che possiamo utilizzare per preparare il pesce spada al forno. Un’altra valida alternativa è quella di cospargere le fette di pesce spada preparate sulla teglia da forno con del vino bianco e dei capperi, in modo da profumare il piatto e dargli un sapore molto delicato e leggero. Basterà utilizzare diversi tipi di odori (origano e prezzemolo per esempio) per conferire al pesce spada un gusto molto deciso.

Altro consiglio che possiamo dare è di accompagnare sempre il pesce spada con qualche contorno, anche di stampo classico. Un’insalata verde o anche delle patate lesse condite col minimo indispensabile possono arricchire ulteriormente il gusto superbo del pesce spada.

Ma, come dicevamo, non c’è limite alla fantasia quando si tratta di preparare questo pesce in cucina. Le varianti per la preparazione in forno sono tantissime, e i contorni da accompagnare al piatto altrettanto numerosi. Perché non provare, ad esempio, a infornare il pesce spada con una salsina al pistacchio, per dare un tocco di originalità al proprio piatto? Oppure scegliere di cucinarlo gratinato, accompagnato da verdure e da un buon calice di vino bianco. Oppure, ancora, provare a cuocerlo con una saporita impanatura alla siciliana, con del buon pinzimonio che potete preparare al momento con pochi e semplici ingredienti.

Come avete visto, il pesce spada è un piatto semplice da preparare e si presta a moltissimi esperimenti culinari e deliziosi accostamenti di sapori. Basta avere molta creatività in cucina!