Come cucinare gamberoni surgelati

come cucinare gamberoni surgelati

Come cucinare gamberoni surgelati

Oggi vediamo come cucinare gamberoni surgelati.
I gamberoni sono un crostaceo molto prelibato in cucina, che si presta a diventare l’ingrediente principale di antipasti, primi piatti o secondi. Hanno un sapore molto deciso e per questo in genere non necessitano di preparazioni complicate.

Se non avete la possibilità di acquistare dei gamberoni freschi, una valida alternativa possono essere i gamberoni surgelati. Se avete intenzione di acquistare gamberoni surgelati è meglio che vi rivolgiate alla vostra pescheria di fiducia, perché ciò vi darà una maggiore garanzia di acquistare crostacei che sono stati surgelati quando erano ben freschi e appena pescati. Se li comprate al supermercato, assicuratevi che non siano di provenienza orientale, per il semplice fatto che in genere questi gamberoni hanno un sapore meno netto. In commercio si trovano anche i gamberoni surgelati precotti, che sono stati sbollentati in acqua prima del processo di surgelamento. A seconda delle vostre necessità potete scegliere se usare gamberoni precotti o meno; ovviamente i primi avranno tempi di cottura inferiori dei secondi.

Per decidere come cucinare gamberoni surgelati per prima cosa si deve sapere che è sempre meglio scongelarli prima. Essendo molto carnosi, potrebbe infatti capitare di non cuocerli a dovere, casomai li si mettesse in padella o al forno senza averli lasciati scongelare. Come si scongelano i gamberoni surgelati? Anche se siete di fretta, evitate metodi troppo rapidi come ad esempio l’uso dell’acqua calda. Meglio spostarli dal freezer al frigorifero e lasciarli tornare allo stato naturale lentamente, o al limite metterli sotto un getto di acqua fredda. L’acqua fredda serve a togliere i grumi più grandi di ghiaccio. Poi si lasciano i gamberoni dentro un colino e si aspetta che siano pronti per essere cotti.

A seconda della ricetta che si vuole realizzare, si deciderà inoltre se pulire o meno i gamberoni. Usati per secondo, o in cocktail, li si potrà lasciare intatti con il loro carapace togliendo solo il filo intestinale; altrimenti vanno sgusciati ed eviscerati.

Un’idea su come cuocere i gamberoni potrebbe essere preparare il classico cocktail come antipasto: per stupire i commensali lo si potrebbe servire dentro dei bicchieri a stelo, del tipo che di solito si usa per bere il Martini. In questo caso non si dovrà fare altro che sbollentare per pochi minuti i gamberoni in acqua bollente e salata; se si sono comprati gamberoni precotti basterà farli scongelare.

Un ottimo primo piatto è il risotto ai gamberoni, che si accompagnano bene anche alla pasta detta calamarata. Nel risotto e nella pasta è consigliabile tagliare i gamberoni a pezzi, in modo che diano maggiore sapore al sugo. Se volete sapere come cucinare i gamberoni surgelati per secondo piatto, potreste preparare i gamberoni al forno in crosta di sale, o i gamberoni saltati in padella con il marsala. In questo caso i crostacei devono essere lasciati interi.