Come cucinare code di mazzancolle surgelate

Come cucinare code di mazzancolle surgelate

Come cucinare code di mazzancolle surgelate

Se avete intenzione di scoprire come cucinare code di mazzancolle surgelate preparando delle ricette semplici e sfiziose state leggendo proprio l’articolo che fa al caso vostro.

La mazzancolla o gambero reale è uno dei crostacei più diffusi nel Mar Mediterraneo. Può essere consumato sia fresco che surgelato, in quanto nonostante venga spesso sottoposto al processo di surgelazione è in grado di mantenere inalterato il suo sapore. Le mazzancolle sono costituite da una pregiatissima carne dal sapore delicato, quasi dolciastro. La mazzancolla rispetto al gambero è più grossa: in media è lunga 12 cm, però può raggiungere in alcuni casi anche i 25 cm.

Questo crostaceo si presta a moltissime preparazioni, in quanto può essere utilizzato per preparare degli sfiziosi antipasti, dei raffinati risotti dal sapore delicato oppure dei secondi piatti sostanziosi a base di pesce. Le code di mazzancolle inoltre, soprattutto se acquistate surgelate, risultano essere economiche e alla portata di tutti.
La maniera più semplice per iniziare a comprendere come cucinare code di mazzancolle surgelate è quella di partire con la descrizione di un semplice antipasto. Se volete preparare per i vostri commensali un antipasto dal forte impatto visivo, ma ricco e al contempo semplice nel sapore, potete optare per le code di mazzancolle saltate in padella. Vi basterà semplicemente lasciar scongelare le code a temperatura ambiente e aggiungerle ad un soffritto precedentemente preparato con della cipolla tritata finemente, dell’olio di oliva e del prezzemolo. Una volta aggiunte le code di mazzancolle sarà necessario cuocerle pochi minuti e dopo averle salate e pepate saranno pronte per essere gustate.
In questo caso essendo tale preparazione un antipasto, l’ideale sarebbe accompagnarle in un piatto con dei crostini di pane ed una noce di burro da spalmare.

Questo stesso soffritto di mazzancolle può inoltre essere utilizzato per la preparazione di alcuni succulenti primi piatti:mezze penne o linguine al sugo di code di mazzancolle. Il trucco sta nel mixare le code di mazzancolle surgelate precedentemente soffritte per preparare una gustosa e densa crema con la quale condire successivamente la tipologia di pasta che preferite. In questo caso al sughetto di code di mazzancolle potete anche aggiungere mezza tazza di passata di pomodoro, dei capperi dissalati e delle olive tagliate a pezzettini, che saranno in grado di conferire al primo piatto un gusto unico ed un colore inimitabile.
Con questo tipo di condimento è possibile volendo, preparare anche dei ricchi e gustosi risotti o condire dei ravioli ripieni di pesce. Per chi invece avesse intenzione di dare vita ad una cena per palati sopraffini, il consiglio è quello di dedicarsi alla preparazione di una tartare code di mazzancolle surgelate e cipolla di Tropea. Una preparazione estremamente semplice, ma che sorprenderà i vostri ospiti. Si tratta di preparare semplicemente un composto con le code di mazzancolle scongelate e tritate nel mixer, alle quali verranno aggiunti un trito di cipolla di Tropea, olio extra vergine d’oliva, sale, pepe e prezzemolo. Il tutto verrà mescolate e riposto all’interno di formine, coppa-pasta o bicchierini di vetro in stile finger-food. Per dare una nota croccante a questa semplicissima tartare, si può preparare a parte un cous cous da accompagnare e servire al lato del piatto o semplicemente del pan grattato o delle mandorle saltate precedentemente in padella e posizionate sulla tartare di code di mazzancolle.

Insomma come avete capito le mazzancolle sono un tipo di crostaceo che si presta a moltissime preparazioni essendo per l’ appunto, ricco di sapore e povero di colesterolo calorie e grassi, vi tornerà utile in moltissime preparazioni semplici e veloci, l’idele per una cena inaspettata dell’ultimo momento all’interno della quale volete stupire.