Sarde farcite con uvetta e pinoli

2012-09-21
Sarde farcite con uvetta e pinoli

Ingredienti

  • 600 grammi di sarde freschissime
  • 200 grammi di pangrattato
  • mezzo bicchiere di olio di oliva
  • 100 grammi di pinoli
  • 100 grammi di uvetta
  • un bicchiere di aceto di vino bianco
  • 50 grammi di caciocavallo grattugiato
  • un piccolo mazzo di prezzemolo
  • un pizzico di pepe nero
  • sale
  • stuzzicadenti

Preparazione

Step 1

Squamare le sarde utilizzando un piccolo coltello, passandolo più volte dalla coda verso la testa e risciacquarle direttamente sotto il getto d’acqua. Tagliare le teste, aprire a metà i pesci dalla pancia, pulirli e privarli della spina centrale.

Step 2

In una terrina profonda e larga, versate il bicchiere di aceto e disponetevi sopra le sarde ben aperte. Lasciatele riposare per almeno 15 minuti e rigiratele spesso perché si impregnino d’aceto da entrambi i lati. Preparate intanto il condimento per riempire le sarde.

Step 3

Versate il pangrattato in una ciotola unite un pizzico di sale, uno di pepe nero e cominciate a rimestare, Ultimate con del prezzemolo tritato molto finemente. Aggiungete mezzo bicchiere d’olio, il caciocavallo, l’uvetta e i pinoli e mescolate bene gli ingredienti.

Step 4

Trascorsi i 15 minuti, togliete le sarde dall’aceto e fatele gocciolare. Successivamente disponetele una alla volta su un piatto, apritele bene e cospargetele con un cucchiaio colmo del condimento che avrete precedentemente preparato. Spalmatelo bene ed arrotolate il pesce a formare un rollino.

Step 5

Chiudete la sarda utilizzando uno stuzzicadenti che inserirete orizzontalmente, come una cucitura. Fate lo stesso procedimento con tutti i pesci e disponeteli su una pirofila da fuoco, dove avrete adagiato un foglio di carta forno. Finita la disposizione delle sarde, versate il rimanente olio sulle sarde e inserite la teglia nel forno che avrete precedentemente riscaldato e portato a 180 gradi.

Step 6

Lasciate cuocere per mezz’ora e se non disponete di un forno elettroventilato, spostate la teglia in alto e in basso nel forno, in modo da cuocere il pesce uniformemente. La pietanza va servita fredda e si accompagna bene con un insalata verde come contorno e un vino bianco o rosso, ma leggero. Per coloro che non amano il sapore dell’aceto, possono sostituirlo con del succo di limone.

  • Persone : 4
  • Preparazione :
  • Cottura :
  • Pronta in :