Risotto all’astice

2014-11-05
Risotto all’astice

Il risotto è un piatto tipico della cucina dell’Italia Settentrionale. La preparazione di base è sempre la stessa: il riso viene tostato e poi cotto aggiungendo poco alla volta il brodo caldo. Vediamo insieme la ricetta del risotto all’astice.

Ingredienti

  • 320 gr di riso carnaroli
  • 3 astici di media grandezza
  • 300 gr pomodori pelati o di passata di pomodoro
  • 50 gr di burro
  • 1 cipolla
  • 1 carota
  • 1 sedano
  • 100 gr di panna da cucina
  • pepe q.b.
  • sale
  • vino bianco secco
  • prezzemolo

Preparazione

Step 1

Prepariamo per prima cosa gli astici. Eliminiamo le chele e le code, togliamo poi la testa ed incidiamo il corpo per tutta la lunghezza in modo da poterlo aprire a metà; tagliamo a pezzetti la polpa interna al crostaceo. In una pentola di acqua, circa un litro, mettiamo mezza cipolla, sedano e carota, aggiungiamo le chele, le code e le parti esterne del corpo degli astici dopo averle lavate per bene, uniamo il sale e mettiamo sul fuoco. Facciamo bollire il tutto per circa mezz'ora.

Step 2

Intanto tritiamo finemente la rimanente cipolla e mettiamola a soffriggere con una parte del burro in un tegame . Quando la cipolla inizierà ad appassire, aggiungiamo la polpa degli astici ed il vino e lasciamo sfumare per qualche minuto. Aggiungiamo ora il riso e facciamolo tostare qualche minuto nel condimento.

Step 3

Il riso deve cuocere per circa 20 minuti, aggiungiamo il brodo di verdure ed astici bollente un mestolo alla volta man mano che il riso si asciuga. A 5 minuti dalla fine della cottura incorporiamo il prezzemolo lavato e tritato ed il pepe, meglio se macinato al momento.

Step 4

A cottura ultimata, togliamo il riso dal fuoco e mantechiamolo con il burro rimasto. Trasferiamo il risotto all'astice su un piatto da portata; prima di portarlo in tavola potremo guarnirlo con le chele e le code di astice con cui abbiamo preparato il brodo.

Potremo accompagnarlo con del Friuli Aquileia Pinot Bianco del Friuli Venezia Giulia, oppure con del Bianco di Pitigliano, che è un vino toscano.
Come secondo consigliamo una cernia in crosta al sale.

  • Persone : 4
  • Preparazione :
  • Cottura :
  • Pronta in :