Loader

Pizzaiola di patate con alici

2012-06-27
  • Porzioni: 4
  • Tempo di preparazione: 15m
  • Tempo di cottura: 20m
  • Pronto in: 35m
Voto medio dei membri

forkforkforkforkfork (5 / 5)

5 5 2
Valuta questa ricetta

fork fork fork fork fork

2 La gente ha valutato questa ricetta

Ricette correlate:
  • Scampi alla busara

    Scampi alla busara

  • polpo con patate

    Insalata di polpo con patate

  • Salmone alla piastra

    Salmone alla piastra

  • Spaghetti con gamberetti, pomodorini e prezzemolo

    Spaghetti con gamberetti, pomodorini e prezzemolo

  • Nasello in padella

    Nasello in padella

Ingredienti

  • 4 patate grandi
  • 100 gr. di alici sott'olio
  • 100 gr. di pomodori pelati
  • Sale q.b.
  • Origano q.b.
  • Un pizzico di pepe nero
  • Olio d'oliva

Metodo

Passo 1

Dopo aver lavato accuratamente le patate, tagliarle a metà senza togliere la buccia. Incidere a mò di griglia squadrata la parte senza buccia, affondando bene il coltello ma senza arrivare alla base. In una ciotola, lavorare i pomodori pelati con una forchetta fino ad ottenere una specie di salsa di pomodoro. Condire il sughetto ottenuto con un pizzico di sale, origano e pepe quanto basta.

Passo 2

Aggiungere un filo d'olio d'oliva e mescolare bene il tutto. Una volta preparato il condimento, salare le patate (senza esagerare) e adagiarle su una teglia precedentemente rivestita con carta da forno.

Passo 3

Aiutandosi con un cucchiaio, ricoprire la sommità delle patate con uno strato di salsa di pomodoro condita cercando di penetrare bene fino in fondo nelle parti incise. Scolare le alici e adagiarle intere sopra le patate (o se preferite possono anche essere frullate e unite alla salsa di pomodoro).

Passo 4

Infornare il tutto e cuocere a 180° per 10 minuti, impostando il forno alla funzione "grill". Per rendere il piatto più croccante e dorato, prolungare di qualche minuto il tempo di cottura senza però superare i 15 minuti.

Questo piatto molto sfizioso può essere servito da solo come antipasto o fare da contorno ad un filetto di manzo. Ben si abbina anche con gli arrosticini di pecora. Può essere accompagnato da un ottimo Nero D’Avola o, se si preferisce un vino meno corposo, anche da un Montepulciano d’Abruzzo. E’ preferibile, in ogni caso, scegliere un vino rosso piuttosto che un bianco, dato l’abbinamento piuttosto particolare dei sapori tra terra e mare che richiede un buon vino rosso deciso. Se proprio si vuole optare per un vino bianco si consiglia un Pecorino, servito fresco.

Tipo di ricetta: Tags: Ingredienti: , , , , ,