Loader

Capelonghe alla capuzzina – cannolicchi

2012-11-07
  • Porzioni: 4
  • Tempo di preparazione: 20m
  • Tempo di cottura: 8m
  • Pronto in: 28m
Voto medio dei membri

forkforkforkforkfork (4.4 / 5)

4.4 5 7
Valuta questa ricetta

fork fork fork fork fork

7 La gente ha valutato questa ricetta

Ricette correlate:
  • Scampi alla busara

    Scampi alla busara

  • polpo con patate

    Insalata di polpo con patate

  • Salmone alla piastra

    Salmone alla piastra

  • Spaghetti con gamberetti, pomodorini e prezzemolo

    Spaghetti con gamberetti, pomodorini e prezzemolo

  • Nasello in padella

    Nasello in padella

Le capelonghe, dette anche cape longhe, cappelunghe, capelunghe o cannolicchi, sono molluschi bivalve di forma molto allungata, arrivando ad assomigliare a dei sigari. Vivono “infilati” nella sabbia, e si posizionano verticalmente. Anche per questo motivo contengono una certa parte di sabbia, ed è quindi necessario pulirli accuratamente prima dell’uso.
Veniamo ora alla ricetta (rara) di origine veneta (in particolare le zone costiere del mare adriatico attorno a Venezia) chiamata “capelonghe alla capuzzina” (o anche, meno “vernacolarmente”, alla cappuccina).

Ingredienti

  • Capelonghe: 800 g
  • Olio extra vergine di oliva (evo): 100 g
  • Prezzemolo tritato
  • Aglio: 2 spicchi tritati finemente
  • Pane: 4 fette leggermente abbrustolite in superficie in poco olio evo.

Metodo

Passo 1

Mettete a bagno le capelonghe in acqua salata per almeno un'ora (o, meglio, fino a 12 ore), quindi sciacquatele e asciugatele. In una larga padella metterete l'olio di oliva a scaldare.

Passo 2

Quando raggiunge un calore medio - alto, aggiungete aglio e prezzemolo, agitando la padella fino a quando non sfrigola. Aggiungete le capelonghe e cuocete a recipiente coperto per circa 5 minuti, quando le capelonghe si apriranno.

Passo 3

Come per gli altri bivalvi tipo le cozze e le vongole, è bene scartare le capelonghe che non si sono aperte, perché' può essere indice di cattiva conservazione del mollusco. Sgusciate le capelonghe e disponetele in piatti individuali.

Passo 4

Filtrate il liquido rimasto nella padella con un colino a trame fitte e aggiungetelo alle capelonghe nei piatti individuali. Servite con il pane abbrustolito.

Abbinamenti
Con questa preparazione è anche possibile condire la pasta, facendola saltare in padella con un po’ di sugo e alcune capesante sgusciate.
Il vino consigliato per questo piatto è un bianco secco come ad esempio un Sauvignon bianco trentino.

Tipo di ricetta: Tags: Ingredienti: , , ,