Polpette di baccalà

2014-12-03
Polpette di baccalà

Le polpette di baccalà sono un piatto ideale per gli amanti del pesce che sono in cerca di una ricetta sfiziosa e saporita. Con queste polpette anche i bambini apprezzeranno sicuramente il pesce.

Ingredienti

Preparazione

Step 1

Nel caso si acquisti il baccalà sotto sale, bisognerà lasciarlo in ammollo per due giorni avendo cura di riporlo in acqua fredda che deve essere cambiata più volte al giorno. Quando il baccalà sarà pronto bisogna lavarlo accuratamente sotto acqua corrente per togliere tutto il sale in eccesso. A questo punto si può asciugarlo con un panno da cucina e tagliarlo a pezzi.

Step 2

Con una pinzetta togliere le lische e quando i pezzetti di baccalà saranno ben puliti trasferirli in un tritatutto riducendoli in pezzi ancora più piccoli. In alternativa si può usare anche un coltello per tritarli. In un recipiente grande mettere la mollica di pane bene tritata, il prezzemolo precedentemente tritato, il baccalà, uno spicchio d'aglio tagliato a pezzettini fini, il timo e alla fine il formaggio grattugiato.

Step 3

Sulla cima di questo composto aggiungere le uova, il pepe e il sale a piacere. A questo punto si può mescolare l'impasto direttamente con le mani facendo attenzione ad amalgamare bene tutti gli ingredienti ed ottenere quindi un composto omogeneo che si può facilmente lavorare con le mani.

Step 4

Cominciare quindi a fare delle palline e a metterle su un piano da cucina. Preparare intanto un piatto con la farina, uno con il pangrattato e un altro con l'uovo. Passare ogni pallina nella farina, di seguito nell'uovo alla fine nel pangrattato che servirà a compattare il tutto.

Step 5

Mettere sul fuoco una padella con olio per friggere e non appena questo sarà ben caldo, immergere le polpette di baccalà facendole friggere finché non saranno dorate. Con una schiumarola togliere le polpettine dall'olio e, per asciugare l'olio, lasciarle riposare su carta assorbente.

Le polpette di baccalà possono essere accompagnate da un vino bianco profumato ed armonico come l’Etna Bianco.

Un ottimo modo per gustare il piatto è abbinarlo a delle linguine agli scampi.

  • Persone : 4
  • Preparazione :
  • Cottura :
  • Pronta in :