Pasta con gamberi, cozze e asparagi freschi

2013-05-14
Pasta con gamberi, cozze e asparagi freschi

Gli asparagi sono tra le verdure stagionali più delicate e saporite, e rappresentano la primavera per eccellenza: questa ricetta intende celebrare proprio la primavera, abbinando alla terra degli asparagi il mare dei gamberi e delle cozze, perché in fondo questa stagione altro non è che il preludio all’amata estate.

Ingredienti

  • 500 g di asparagi
  • 500 g di cozze
  • 500 g di gamberi
  • 500 g di garganelli all'uovo
  • aglio
  • prezzemolo
  • olio extravergine d'oliva
  • sale
  • peperoncino fresco

Preparazione

Step 1

Mettere a scaldare l'acqua per la pasta, salarla poco. Far spurgare le cozze qualche minuto sotto l'acqua corrente. Mettere a scaldare l'acqua per gli asparagi in una asparagera o in una pentola stretta e lunga. Versare le cozze in una pentola, chiudere il coperchio e fare andare a fuoco medio finché si sono aperte tutte. Toglierle dai gusci e metterle da parte.

Step 2

Quando l'acqua nella pentola per gli asparagi arriva a bollore, disporvi gli asparagi in piedi e con le punte fuori dall'acqua (se non si dispone di una asparagera, fare un mazzetto legandolo con spago da cucina): devono bollire finché non si sono ammorbiditi. Una volta cotti, tagliarli a tocchetti.

Step 3

Rimuovere le teste dei gamberi e mettere da parte le code. In una padella far soffriggere uno spicchio d'aglio con prezzemolo tritato e peperoncino, aggiungere le teste dei gamberi insieme a qualche goccia d'acqua, farle cuocere finché l'acqua non sia evaporata in modo che rilascino il loro sapore, toglierle e aggiungere le code dei gamberi, che cuoceranno pochi minuti. Far sfumare poco vino bianco, dopodiché versare gli asparagi e mescolare per un minuto al massimo. A fuoco spento aggiungere le cozze e mescolare.

Step 4

Scolare i garganelli un minuto prima dell'indicazione della confezione, riaccendere il fuoco sotto la padella, versarvi i garganelli con una tazzina d'acqua di cottura, spadellare per un minuto.

Servire accompagnando col vino bianco siciliano Catarratto. Per perfezionare questa celebrazione gastronomica della primavera, come secondo piatto si consiglia un purè di fave aromatizzato alla menta, con crostini di pane e pecorino.

  • Persone : 4
  • Preparazione :
  • Cottura :
  • Pronta in :