Olive alle aringhe

2013-02-15
Olive alle aringhe
Questa ricetta può essere un meraviglioso e leggero antipasto per le feste natalizie. le aringhe sono molto apprezzate nei paesi del nord Europa, sono pesci ricchi di omega 3, acidi grassi indispensabili per il corretto funzionamento del corpo umano. Vediamo come poter relizzare questo piatto al meglio.

Ingredienti

  • 8 filetti di aringhe freschi
  • 8 olive nere denocciolate
  • 4 limoni non trattati
  • una manciata di capperi
  • 1 ciuffetto di aneto
  • 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva

Preparazione

Step 1

In una ciotolina emulsionate il succo di due limoni con un po' di sale e un cucchiaio d'olio extra vergine di oliva. Irrorate con questa salsa i filetti di aringa lavati ed asciugati. Lasciate riposare per almeno due ore. L'acido citrico deve "cuocere" il pesce. Se potete preparate il piatto la sera prima, così da far insaporire al meglio l'aringa.

Step 2

Tagliate a rondelle i restanti limoni, vi serviranno come pirottini su cui adagiare gli involtini di aringa e oliva. Avvolgete i filetti ad un oliva e un ad cappero e fermate l'involtino con uno stuzzicadenti. per rendere più allegra la messa in scena potete abbellire lo stecchino con una decorazione da festa. Adagiate il pesce sulla fetta di limone e guarnite con aneto e i restanti capperi.

L’aneto rappresenta l’Europa del nord da dove l’aringa proviene, non è facile da reperire in Italia, se non doveste trovarlo potete sostituirlo con del finocchietto selvatico. Come vedete avete ottenuto ottimi finger food molto adatti ad un antipasto, inoltre pur essendo molto gustosi non vi appesantiranno troppo. In abbinamento a questo piatto è ottimo un vino bianco frizzante come il prosecco di Valdobbiadene.
  • Persone : 4
  • Preparazione :
  • Cottura :
  • Pronta in :