Carpione in saor

2012-10-20
Carpione in saor
Il Carpione, è uno di quei pesci la cui carne, si presta benissimo per la marinatura più che per altre preparazioni, viene infatti usato specialmente per la preparazione in Saor che è un metodo di marinatura che anticamente veniva usato dai marinai che in tale maniera, potevano conservare il pesce per più giorni senza correre il rischio di farlo andare a male.
Il saor, è praticamente la definizione dialettale veneta della parola sapore ed in effetti questo tipo di marinatura, oltre a prevenire il deterioramento dei cibi, dona alle pietanze un sapore alquanto particolare e caratteristico.

Ingredienti

  • 700 grammi di carpione
  • 150 grammi di farina
  • 350 grammi di cipolle
  • deciletro di olio extravergine di oliva
  • 4 deciletri di aceto bianco
  • una manciata di prezzemolo tagliato finemente
  • sale q.b.
  • Olio per friggere

Preparazione

Step 1

Pulite il pesce privandolo delle interiora e lavatelo per bene sotto il getto dell'acqua corrente. Ponetelo in un colapasta e cercate di eliminare l'acqua in eccesso. Tamponate il pesce con della carta da cucina assorbente. Infarinate i pesci su tutta la loro superficie e poi metteteli in un largo setaccio, in maniera che l'eccedenza di farina, venga eliminata.

Step 2

Nel frattempo in un largo tegame fate scaldare dell'abbondante olio per friggere. Ponete nell'olio caldo i pesci e fateli friggere per bene girandoli di tanto in tanto. Appena i pesci saranno dorati, poneteli su di un piatto foderato da carta assorbente ed eliminate l'unto in eccesso.

Step 3

Adesso sbucciate le cipolle e fatele a fette molto fini. In una padella antiaderente, ponete l'olio extravergine e fatelo scaldare. Quando sarà caldo ma non bollente, unitevi le cipolle a fette e fatele cuocere a fuoco basso. Quando appariranno cotte e dorate, aggiungete l'aceto lasciando bollire per circa 5 minuti.

Step 4

Adagiate intanto in una pirofila dai bordo alti, uno strato di carpioni, versateci sopra l'intigolo preparato ed uno strato di prezzemolo sminuzzato. Continuate così fino a che saranno terminati tutti gli elementi. Coprite con carta di alluminio ma non collocate subito la pirofila in frigorifero ma lasciatela fuori per un giorno e poi potrete ubicarla al fresco.

Associate questa pietanza con del vino bianco di Alghero, ideale per il pesce.
  • Persone : 4
  • Preparazione :
  • Cottura :
  • Pronta in :