Caramelle di pesce in pasta fillo

pesce caramelle in pasta fillo

Le caramelle di pesce in pasta fillo si presentano come un piatto esteticamente piacevole e molto gustoso: possono essere servite come antipasto, o – perché no? – come secondo (purché accompagnate da una pietanza più sostanziosa).

Ingredienti

  • una sfoglia di pasta fillo già pronta
  • 200 grammi di trancio di salmone
  • un cucchiaino di prezzemolo
  • tre cucchiai di olio extra-vergine di oliva
  • un pizzico di peperoncino in polvere (facoltativo)

Preparazione

Step 1

Il procedimento da seguire è, per la verità, molto semplice. In una padella mettiamo a rosolare l'olio: quando sarà caldo, vi appoggiamo il salmone. Il pesce non deve cuocere completamente: un minuto per lato sul fuoco va più che bene. Una volta tolto dalla padella, il salmone deve essere sminuzzato, tagliato a pezzi piuttosto piccoli e mescolato con un cucchiaio di olio, il prezzemolo (precedentemente lavato, asciugato e tritato) e, se piace, il peperoncino.

Step 2

Dopodiché, si può iniziare a riempire le caramelle. Nessuna paura: stendiamo la pasta fillo (eventualmente aiutandosi con un pizzico di farina per non farla attaccare) e, a distanza di dieci centimetri l'una dall'altra, creiamo delle piccole porzioni di pesce. Attorno al salmone tagliamo dei quadrati, di dieci centimetri per lato, e ripiegando un lato su se stesso creiamo le caramelle.

Step 3

Una volta che tutte le caramelle sono pronte, occorre versarvi sopra un filo di olio e infornale per venti minuti: i primi dieci a centottanta gradi, gli ultimi dieci a duecento gradi. Una volta tolte dal forno, le caramelle di pesce possono essere gustate sia calde che tiepide, servite intere o tagliate a metà.


Le caramelle di pesce in pasta fillo richiedono un vino bianco (il classico Moscato va benissimo) non particolarmente corposo e, come detto, vanno accompagnate con un piatto più ricco: l’ideale sarebbe una frittura mista di pesce (purché realizzata con attenzione e non sia troppo grassa). Queste caramelle si preparano in dieci minuti, tempo al quale occorre aggiungere i venti minuti della cottura in forno.