Baccalà alla trentina

2012-07-05
Baccalà alla trentina

Il baccalà alla trentina si presta molto bene come un secondo piatto.

Ingredienti

  • 3 - 4 patate novelle
  • 800 grammi di baccalà
  • 2 cipolle
  • 50 grammi di burro
  • 1 sedano rapa piccolo
  • 2 foglie di alloro
  • 2 spicchi d'aglio
  • 2 cucchiai di prezzemolo tritato
  • alcuni cucchiai di olio extravergine d'oliva
  • sale
  • pepe
  • qualche cucchiaio di parmigiano reggiano
  • pan grattato quanto basta

Preparazione

Step 1

Lessare il pesce per una decina di minuti in abbondante acqua salata a fuoco basso . Dopo di che , prelevarlo dall'acqua , ( la quale andremo a conservare ) , eliminare le lische e tagliarlo a tronchetti simili . Sbucciare le cipolle a rondelle e farle soffriggere in un tegame con una noce di burro , fatto ciò spegnere il fuoco .

Step 2

Nel frattempo , sbucciare e lavare le patate e il sedano rapa e tagliare con uno spessore di almeno 2 - 3 cm ( a seconda delle preferenze si possono anche far sbollentare leggermente) . A questo punto , ungere una pirofila (meglio ancora se si tratta di una teglia di coccio ) , spargere il pangrattato e accostare verticalmente il baccalà all'interno , alternare il tutto con uno strato di patate e sedano rapa .

Step 3

Nella parte superiore , distribuire il soffritto di cipolla , l'alloro , l'aglio e il prezzemolo tritati . Irrorare il tutto o con un filo d'olio o con qualche fiocchetto di burro , pepare e salare e cuocere in forno preriscaldato per 15 minuti a 230 gradi . Prelevare dal forno , aggiungere il brodo di cottura del pesce , ricoprendo il tutto , spolverizzando infine con parmigiano grattugiato e rimettere in forno fino a quando il liquido sarà del tutto riassorbito . Servire ben caldo e in una teglia di coccio .

Dei classici buon vini da abbinare al gusto aggressivo e la morbidezza sulle nostre papille gustative del baccalà possono essere diversi ; si va dal Gourmet al Vespaiolo di Breganze , oppure il Durello , dal gusto duro ed esclusivo o il Rosso di Barbarano , dal rosso rubino non intenso , di buona gradazione. Una cosa è sicura , il baccalà deve essere associato ad un vino che nono sovrasti il suo gusto ma che nello stesso tempo sgrassi e pulisca la bocca , senza eliminare del tutto le sensazioni gustative che solo il baccalà sa donare.

  • Persone : 4
  • Preparazione :
  • Cottura :
  • Pronta in :