Anguilla

In dialetto veneto è chiamata anche bisato, la sua caratteristica principale è la sua forma serpentifrome. Si può trovare in varie misure e si può preparare con vari metodi: fritta, in umido, ai ferri. La misura massima può essere 1,5 m. Il colore è bruno-verdastro con il ventre giallo. La pelle è viscida e rigorosamente senza squame.